Martedì, 22 Maggio 2012 12:00

Il Casatiello di Lori

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Che bello, vi è piaciuto!!

Allora, io faccio così:

1 kg di farina (era di farro quella volta)
1 cubetto di lievito di birra (mi pare siano circa 35 gr)
un pochino di sale
circa un bicchiere e mezzo di acqua tiepida

Preparare l'impasto come per il pane, con la farina a fontana e al centro unire il pizzico di sale e il lievito sciolto con l'acqua. Unire la farina man mano aiutandosi con altra acqua tiepida.
Lasciare crescere per circa 1 ora e mezza.

Successivamente..

Tagliare a dadini tutto quello che si vuole mettere nel casatiello (io ho messo tre tipi di formaggi: provolone piccante, groviera e pecorino, ma la ricetta originale prevede anche salame, pancetta, uova).

Mischiare l'impasto lievitato con olio d'oliva (a tua discrezione, comunque ce ne va un po', non saprei quantificare), un po' di pepe, pecorino grattuggiato, poi stenderlo con uno spessore di circa 1,5 - 2 cm e "sistemare" i condimenti sull'impasto steso, in modo che siano sparsi un po' dappertutto e non ci siano spazi vuoti. Si richiude il tutto arrotolando pian piano l'impasto su se stesso per farne infine una ciambella.

La ciambella andrà poi messa in una teglia tonda precedentemente cosparsa con un po' d'olio; la teglia deve essere alta e non troppo larga, in modo tale da fare crescere il casatiello per lo più in altezza, piuttosto che in larghezza. Si fa crescere per circa 2 ore - 2 ore e mezza (ti regoli anche a occhio, a seconda se lo vedi abbastanza cresciuto).

Cuocere a 180 gradi per un'ora (deve cuocere finché la parte superiore non sia diventata bionda - comunque in genere la cottura è di circa 1 ora o poco più - non aprire il forno prima di 50 minuti, se lo vuoi controllare), posizionarlo a metà altezza del forno. Io accendo il forno sia nella parte inferiore che superiore.

Mi pare che sia tutto. Che fame : )

Ciao,
Loredana
Devi effettuare il login per inviare commenti

CERCO & OFFRO

Nessun messaggio da mostrare.